I nostri corsi

Home » Corsi » Stampa 3D a scuola
shape

Stampa 3D a scuola

Obiettivi del corso

Il percorso formativo proposto prevede l’utilizzo di stampanti 3D che usano la tecnologia FDM, “Modellazione a deposizione fusa” (Fused Deposition Modeling) e consiste nella realizzazione di oggetti solidi grazie a un processo di costruzione e termina con l’estrusione di un filamento plastico del diametro di pochi decimi di millimetro, contenuto in bobine e depositato secondo la forma decisa tramite un software di disegno 3D. Questa tipologia di stampante, chiamata anche Desktop, è quella attualmente più economica e adatta a tutte le scuole.

Il processo di “Problem Posing/Solving e Problem Setting” che si compie durante la realizzazione del percorso creativo e didattico finalizzato alla concretizzazione di un prodotto tramite la stampante 3D (making), è in grado di sviluppare avanzate capacità di ragionamento spaziale, di fornire agli alunni una maggiore visione dei dati che stanno analizzando, una comprensione più profonda sugli eventuali errori di preparazione e diventa la premessa basilare per attuare le condizioni affinché uno studente affronti in modo “progettuale” il compito assegnato.

 

Attività formativa

Si svolgerà con metodologia laboratoriale in presenza e per alcune parti progettuali on-line sulla piattaforma Moodle con attività didattiche esercitative e documenti di approfondimento. I docenti impareranno come inserire nei propri percorsi didattici l’apprendimento progettuale e la risoluzione dei problemi. Il corso di formazione permette l’acquisizione di competenze teorico/pratiche/operative in base al seguente percorso:

  • Perché una stampante 3D in classe
  • Il passato della stampa 3D
  • La modellazione e la tecnica di produzione additiva
  • I vantaggi e svantaggi della stampa 3D
  • La preparazione e calibrazione della stampante 3D
  • I costi di un oggetto realizzato con la stampa 3D
  • Il Setting tecnologico e il processo 3D
  • La modellizzazione dell’oggetto tramite il software “Tinkercad” e “SugarCAD”
  • Trasformare il disegno in un oggetto da stampare in 3D
  • L’ottimizzazione del file .gcode tramite i software dedicati “Cura e Simplify3D”
  • Stampa 3D dell’oggetto disegnato – imparare a utilizzare la stampante 3D
  • Come incorporare la stampa 3D nei propri percorsi didattici
  • Esempi di utilizzo scolastico, modelli 3D già pronti dalle librerie gratuite online
  • Pensare, realizzare e migliorare, tramite esercitazioni pratiche di oggetti con la stampante 3D

 

Promozione speciale per le istituzioni scolastiche
E' possibile attivare un corso presso le istituzioni scolastiche con quota speciale da concordare.

Per maggiori informazioni scrivere alla segreteria: oppi@oppi.it

CORSO IN SEDE